A Natale niente regali per le imprese

Pubblicato: 21 dicembre 2012 da giovanimprenditori in Senza categoria

Il clima natalizio lo si percepisce dalle sporadiche nevicate e dai frequentati banchetti nelle belle piazze italiane. Ma non tutti passeranno un felice Natale.
Molti imprenditori avranno la testa da qualche altra parte durante il cenone e probabilmente anche molti dei loro dipendenti.

Siamo alle porte dell’ennesima campagna elettorale, che mette da parte le priorità necessarie per far ripartire l’economia, lasciano il Paese, gli imprenditori e i cittadini in un clima di forte e drammatica incertezza. In tutti i settori si stava aspettando la realizzazione di un preciso programma di governo, più o meno condiviso, ma comunque un percorso tracciato e da seguire. Adesso la previsione è di una stasi normativa e decisionale che impegnerà tutta la primavera, concentrando a suon di promesse e smentite tutte le energie del Paese nelle elezioni politiche. Un clima che di certo non lascerà tregua fin dopo l’estate. Forse solo a settembre sarà possibile delineare una nuova prospettiva per le aziende e i lavoratori. Il problema è che in questi nove mesi vedremo tante altre imprese chiudere e molti dipendenti restare a casa senza indennizzi.
E’ il regalo amaro che migliaia di lavoratori di piccole e medie imprese avranno per Natale. Servono fatti concreti e poche chiacchiere, quello di cui proprio dovevamo fare a meno è il clima di perenne campagna elettorale che riporta l’Italia indietro di vent’anni. Mentre le economie degli altri Paesi europei crescono, supportate da solidi governi, in Italia siamo ancora alla fase delle promesse facili.
E’ necessario affiancare le aziende in questo momento molto difficile creando una forte sinergia tra le associazioni di categoria, Camera di Commercio e amministrazioni locali. L’obiettivo è un nuovo accesso al credito da parte delle banche e il coordinamento con gli obiettivi strategici delle Camere di Commercio. Dobbiamo aiutare le aziende a diversificare il proprio lavoro e creare una internazionalizzazione su misura della piccola e media impresa.
Nel 2012, a Padova, grazie alla collaborazione della Camera di Commercio, Università e Provincia siamo riusciti a far nascere molte imprese raggiungendo gli obiettivi preposti. Per l’inizio dell’anno prossimo vogliamo creare uno Sportello Unico per l’Impresa dove concentrare tutte le risorse delle varie associazioni ed enti locali, per poter soccorrere le aziende in crisi. Dobbiamo fornire assistenza per la richiesta di liquidità agli istituti di credito, assistere alla riqualificazione delle aziende in prospettiva dei nuovi mercati e delle nuove richieste di lavoro oltre ad aiutare il reinserimento di lavoratori. Parlo ogni giorno con persone disperate che hanno perso o stanno perdendo l’azienda con tutti i dipendenti che oramai sono come una famiglia. Abbiamo il dovere di dar loro un aiuto palpabile per scongiurare disastri e gesti inconsulti.

Jonathan Morello Ritter
Presidente Giovani Imprenditori Confapi Padova

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...